Con noi, per curare gli esclusi




Filo diretto con MVI
line
Filo diretto con MVI
line
anno nuovo.........nuova tessera MVI

Caro amico e sostenitore di Medici Volontari italiani abbiamo finalmente archiviato un anno da dimenticare. Ora tutti riponiamo grandi speranze nel 2021, ma sappiamo  che sarà comunque un altro anno impegnativo.

               

La pandemia ha messo in ginocchio la sanità pubblica e a dura prova Medici Volontari Italiani.

Abbiamo dovuto ridimensionare l’attività e ristrutturarla profondamente per garantire la continuità del nostro servizio agli emarginati in condizioni di sicurezza, sia per i nostri operatori sia per gli utenti. Abbiamo affrontato problemi organizzativi imprevisti e rilevanti spese gestionali non pianificate. Ce l’abbiamo fatta. Ma non ci saremmo riusciti senza persone come te, che non ci hanno fatto mancare il loro prezioso sostegno. Il tuo aiuto continua ad essere per noi indispensabile, a maggior ragione in vista dei mesi difficili che ci attendono. 

Per questo ti chiediamo di restare con noi, rinnovando anche per il 2021 la tua tessera associativa a Medici Volontari Italiani.  La quota sociale annuale è di euro cinquanta, che potrai versare in contanti presso la sede di MVI in via Padova 104, oppure con bonifico bancario intestato a Medici Volontari Italiani Onlus via Padova 104, 20132 Milano, IBAN IT04I0503401698000000030580, o anche con bonifico sul conto corrente postale 13817234 sempre intestato a MVI.

Chi volesse aderire non come socio ma come volontario (senza diritto di voto in assemblea) è pregato di comunicarlo alla segreteria (tel 0236755134  mvi@medicivolontaritaliani.org)

GRAZIE DI CUORE

 

●  grazie a donatori e sponsor: bilancio 2020

Anche nel 2020 Medici Volontari Italiani ha ricevuto generosi contributi, che ci hanno permesso di sostenere la nostra attività e sviluppare i rapporti sul territorio di via Padova. Ringraziamo tutti i soci, volontari e amici che ci hanno sostenuto: ogni contributo, piccolo o grande, e ogni aiuto è per noi   prezioso.  Vogliamo qui ricordare in particolare la Fondazione Banca del Monte di Lombardia, che come già da due anni a questa parte ci ha sostenuto con un contributo per l’acquisto di farmaci e materiale sanitario, particolarmente utile nel 2020 a causa della pandemia.

La Fondazione Intesa Sanpaolo ha approvato il nostro progetto “Camminando insieme agli anziani” che si svilupperà nell’arco di un anno e ci consentirà di offrire un migliore servizio ai pazienti anziani attraverso l’acquisto di farmaci e materiale sanitario.

E’ in essere il progetto “Diverse voci per una rete di solidarietà”  sostenuto dalla Regione Lombardia e che  prevede la promozione della nostra attività sanitaria sul territorio di via Padova, con particolare attenzione alle donne, attraverso una serie di eventi, che in parte si sono già svolti, come le “Pulci pettinate” a dicembre 2019, gli incontri di “Porte aperte” 2019/20 e il Nolo Fringe Festival a settembre 2020. Purtroppo la pandemia ha sospeso altre attività già programmate, come la serata “Pink Freud” promossa dai nostri partner di progetto APS Centro Viganò con la Salumeria del design, e il premio letterario della libreria Covo della ladra.

Abbiamo anche ricevuto dalla Fondazione Guido Venosta un contributo finalizzato all’acquisto di un’attrezzatura di sanificazione professionale, che ci ha consentito di procedere più velocemente nella messa a norma degli ambienti dopo il lockdown.  Inoltre a conclusione di un iter iniziato nel  2019 abbiamo ottenuto lo scorso dicembre dal ministero del Lavoro un contributo di euro 34mila per la nuova unità mobile, acquistata ed entrata in attività a fine  2018.

Infine il progetto QUBI, promosso da Fondazione Cariplo nel 2019, ci ha coinvolti come partner, con l’Associazione Villa Pallavicini capogruppo: ci è stato chiesto un monitoraggio del numero di  minori  in carico alle persone che si presentano al poliambulatorio di via Padova.

N.6    -       Ufficio stampa MVI Sergio Pravettoni  sergio.pravettoni@fastwebnet.it