Con noi, per curare gli esclusi




Via Padova la strada che unisce
line
Via Padova la strada che unisce

04/04/2018

line
Una rete per lo sviluppo di attività sociali in via Padova

Con il progetto "Via Padova la strada che unisce" torniamo sulla strada per offrire la nostra assistenza sociosanitaria  come vent'anni fa quando siamo partiti. Le logiche attuali sono legate ai nuovi contesti, che sono si l'immigrato ma non solo, in particolare ci sono anziani soli, che hanno il medico di base ma sono di fatto abbandonati a se stessi, ci sono i giovani che cercano di trovare un lavoro per mettere la basi di una possibile famiglia, ci sono gli over 50 espulsi dal mercato del lavoro che si trovano a scivolare nella povertà assoluta, con talvolta drammatiche situazioni familiari con figli, famiglie che tendono a disfarsi in modo talvolta lacerante e cruento.

Noi con Fondazione Medici Volontari, Fondazione Sala Clelia e Sala Elsa, Centro Viganò, Cortili solidali di via Palmanova, la nostra Parrocchia, il maestro di musica Bonadio,  Legambiente Crescenzago, la Libreria Il covo della ladra, la Salumeria del design e di Magazzini 76 vogliamo creare un network che si allargherà a chi vorrà condividere  con noi, il nostro programma che prevede di offrire  soluzioni ai problemi sociosanitari, a quelli di lavoro e di far sapere che "i diritti dei deboli sono diritti forti" permettendo alla nostra associazione di essere molto più presente su un territorio che fu scelto proprio perché problematico e difficile.